PROGETTO DEMOCRATICO

Esperienza e coerenza al servizio di un vero cambiamento

Alimentiamo e arricchiamo da 10 anni la vita politica e culturale di Castiglione del Lago con:

Proposte concrete, fattibili e innovative avanzate in Consiglio Comunale

Campagne per il patrimonio ambientale e per la trasparenza amministrativa

Occasioni di incontro e confronto nella società civile locale

I 10 anni di Progetto Democratico

CAMBIARE IN MEGLIO

Nell’attuale contesto di discredito della politica e crisi della rappresentanza, proseguiamo con il nostro impegno corretto e coerente con il desiderio di trasformare la denuncia di questi anni in azione di governo.
Il programma elettorale elaborato e condiviso con il candidato sindaco Matteo Burico ci porta ad essere certi della possibilità di “cambiare in meglio” lo schieramento progressista.

Chiediamo la tua fiducia perché sia possibile DARE FORZA e SOSTANZA  al

RINNOVAMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Presentiamo una LISTA DI CANDIDATI che mettono a disposizione:

Consapevolezza, conoscenza, competenza e onestà per affrontare i problemi

Coerenza politica e impegno per l’equità sociale e per il progresso della comunità

Entusiasmo personale e volontà di ascolto

Dedicheremo particolare cura a:

  1. CRESCITA E FORMAZIONE DELLA PERSONA, LAVORO DIGNITOSO
  2. QUALITA’ DEI SERVIZI PUBBLICI, ACCOGLIENZA E SUPPORTO ALLE DIFFICOLTÁ
  3. TURISMO QUALIFICATO E SVILUPPO SOSTENIBILE
  4. PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI E VALORIZZAZIONE DEI BENI COMUNI
  5. RIGORE E CORRETTEZZA AMMINISTRATIVA

Progetto Democratico per Castiglione del Lago
Progetto Democratico per Castiglione del Lago
ECOBONUS 110%
UN’OPPORTUNITA’ CONCRETA PER FAMIGLIE, IMPRESE E PROFESSIONISTI
L’Ecobonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di carattere antisismico, di installazione impianti fotovoltaici e delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

PROGETTO DEMOCRATICO INVITA A PARTECIPARE
A QUESTA INIZIATIVA PROMOSSA DALL’ Amministrazione Comunale di Castiglione del Lago con l’obiettivo di sensibilizzare, informare e stimolare i cittadini e le imprese sulle opportunità di questa misura governativa.

VENERDI 18 SETTEMBRE 2020 ore 17:00 presso la sede della EHT ITALIA srl Zona Industriale Pucciarelli con:

Matteo BURICO Sindaco del Comune di Castiglione del Lago
Mauro MARINELLI Dirigente Area Governo del Territorio Comune di Castiglione del Lago
Palmiro GIOVAGNOLA Presidente Banca Centro Toscana Umbria
Walter CECCARINI Coordinatore Regionale ANCE Umbria
Per partecipare in diretta streaming https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSex-N_2iua3EMXKk74ujHIqgZhL1sToqT9_GpAhGX4DtfO6yg/viewform?vc=W0&c=0&w=1&flr=0&usp=mail_form_link
Progetto Democratico per Castiglione del Lago
Progetto Democratico per Castiglione del Lago
Leggiamo in queste ore che il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia presente in Consiglio Comunale a Castiglione
del Lago parla di ”Attacco alla democrazia rappresentativa” nell’ ultima seduta di Consiglio del 29 scorso.
L’integrale resoconto del dibattito è consultabile sul sito del Comune. Invitiamo ogni cittadino a consultarlo
liberamente e farsi la propria opinione in merito, potendo così contestualizzare le frasi citate.
Abbiamo espresso con nettezza la strumentalità della mozione presentata perché, pur apprezzabile negli
intenti, risulta priva di fondamento giuridico/finanziario, puramente retorica e presentata con un secondo
fine e per un interesse non dichiarato.
E’ bene ricordare che le mozioni devono, obbligatoriamente, essere votate in Consiglio.
Proprio per questo motivo, se realmente l’intento era quello di costruire una proficua e reale collaborazione,
il metodo di costruzione risulta essere la base da cui partire, e non può essere rappresentato da un percorso
unilaterale.
Ricordo infine che nei giorni precedenti l’accaduto, il 21 Aprile per l’esattezza, il Sindaco ha reso pubblico il
piano d’intervento in fase di predisposizione dall’Amministrazione Comunale per fronteggiare l’emergenza
CODIV – 19.
Appare ancor più evidente, alla luce di ciò, l’uso strumentale che la mozione evidenzia.